Walkingshadow.info

Walkingshadow.info

Come scaricare le mappe su google maps

Posted on Author Kagazragore Posted in Musica

Tuo telefono o tablet Android, apri l'app. Cerca un luogo, ad esempio San Francisco. basso, tocca il nome o l'indirizzo del luogo. Scarica. Utilizzare le mappe offline. Dopo avere scaricato una mappa, utilizza l'​app Google Maps come faresti normalmente. Se la connessione a Internet è.

Nome: come scaricare le mappe su google maps
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 45.87 Megabytes

Percorsi e guide per le mete più popolari preparati appositamente dai nostri partner, inclusi i punti già evidenziati sulla mappa, disponibili anche offline. Tuttavia, l'applicazione ha una piccola quantità di pubblicità per finanziare il nostro sviluppo. Se vuole disabilitarla, le offriamo 3 opzioni per il rinnovo automatico dell'abbonamento: - settimanale - mensile - annuale Su MAPS. Entrambi gli abbonamenti al catalogo sono acquistabili per un periodo di un mese o di un anno.

Il pagamento verrà addebitato sulla tua carta di credito utilizzando il tuo account iTunes nel momento in cui confermerai l'acquisto. Se l'abbonamento non viene disdetto almeno 24 ore prima del termine del periodo già pagato si rinnova automaticamente.

Come importare kml su Google maps Mauro 8 Dicembre 4 people like this post Grazie agli smartphone con GPS e app di tracking e fitness, si possono registrare i propri itinerari effettuati a piedi in camminata, in bicicletta o di corsa. Per i cellulari con Android, una delle app più note è Runtastic.

Dopo aver cliccato sul bottone azzurro Crea una nuova Mappa, vi trovate una finestrella in alto a sinistra. In piccolo, leggete Importa.

Cliccando sopra questo link, si apre una finestra a tutto schermo grazie alla quale potrete importare il file KML che avete sul pc. Importato il file, potrete dare un titolo ed una descrizione al percorso, oltre a rinominare il file KML. Nella schermata che si apre, facciamo click su seleziona la tua mappa. La schermata che si apre ci permette di effettuare lo zoom.

Se non abbiamo la possibilità di ingrandire troppo, non preoccupiamoci: significa che nella zona evidenziata ci sono già i dati completi, anche per un livello di dettaglio maggiore. Google Maps inoltre ci indica anche lo spazio che la mappa occuperà sul dispositivo.

Se è tutto ok, facciamo click su Scarica. Una volta terminato il download, troveremo la mappa appena scaricata fra le Mappe Offline.

Facendo click sui tre pallini avremo la possibilità di accedere ad alcune opzioni. Inoltre, se usiamo Maps anche come navigatore, ci sarà già capitato che sia la App stessa a proporci di scaricare il percorso per la consultazione offline.


Articoli simili: