Walkingshadow.info

Walkingshadow.info

Scaricare metronomo per mac

Posted on Author Mesida Posted in Multimedia

  1. Tempo Audio per Cantare
  2. Come usare GarageBand
  3. CANTO : come individuare la propria estensione vocale
  4. Qobuz per iOS

Tieni il tempo facilmente con TempoPerfect Software Metronomo - un simulatore di beat Scarica software metronomo gratuito per musicisti TempoPerfect Metronomo per Mac OS X · Scarica TempoPerfect Metronomo per iPhone iOS. e ottieni ulteriori informazioni su Il Mio Metronomo. Scarica Il Mio Metronomo per macOS o versione successiva e comincia a usarlo sul tuo Mac. ottieni ulteriori informazioni su Metronome X. Scarica Metronome X per macOS o versione successiva e comincia a usarlo sul tuo Mac. Segna il tempo, non ti basta? Un metronomo digitale essenziale, per battere il tempo delle tue esecuzioni musicali. Metronome è gratuito e nel suo piccolo.

Nome: scaricare metronomo per mac
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 37.76 MB

Tweet I file metronomici, chiamati anche "file metronomo" o in inglese "click track" sono dei particolari file audio che vengono utilizzati in video editing per sincronizzare un brano musicale con le immagini video.

La finestra principale di Audacity si presenta come in figura 3. Beats per measure [bar]: indica la misura delle battute. Number of measures [bars]: specifica il numero di battute totali per le quali verrà generato il file audio esempio se indichiamo 16 il file audio che verrà generato sarà di durata tale da contenere 16 battute. Optional click track duration [minutes seconds]: inserendo in questa casella un valore in secondi verrà ignorato il valore impostato in "Number of measures" e verrà generato un file audio di questa durata.

Individual click duration [milliseconds]: è la lunghezza del campione audio che verrà utilizzato per generare il file. Start time offset [seconds]: permette di impostare un tempo di "silenzio" prima di iniziare la riproduzione del campione audio.

Ce ne sono a disposizione 15, combinabili liberamente.

Tempo Audio per Cantare

La seconda colonna di Metronome Plus è quella dei comandi e dell'editing. Con il tasto Go fai partire e fermi il metronomo. Col tasto Prog, puoi programmare i cambi di tempo di un brano, in modo da avere sempre tutti i parametri corretti senza bisogno di fermarti mentre suoni e modificarli manualmente.

La flessibilità è totale. Per avere informazioni in proposito puoi cliccare sul link Learning more about lessons Metronome Plus mostra anche visivamente la scansione temporale, con dei led luminosi rossi e verdi che scandiscono, rispettivamente, i tempi forti e i tempi deboli delle battute. È difficile chiedere di più ad un metronomo. Metronome Plus è un'applicazione per musicisti di qualunque livello, dai principianti ai professionisti, compresi i musicisti classici, che possono anche selezionare il tempo di un brano con il suo nome tradizionale largo, larghetto, adagio, andante, moderato, allegro, presto e prestissimo.

Cosa sta succedendo? Questa estensione veniva caricata con vecchie versioni di ProTools. Cosa bisogna fare? Se Finale e' aperto, chiudetelo. Trascinatelo nel cestino. Svuotate il cestino e avviate Finale. Verra' creato automaticamente un nuovo file di preferenze. Per quanto possa sembrare banale, la configurazione non e' cosi' immediata e intuitiva ed e' facile commettere errori. Il cavo contrassegnato dalla scritta "IN" che proviene dal vostro computer deve essere collegato alla porta "OUT" della vostro dispositivo MIDI tastiera, expander o altro.

In modo simile, il cavo proveniente dal computer contrassegnato dalla scritta "OUT" deve essere collegato alla porta di dingresso "IN" del vostro dispositivo MIDI esterno. I file Tutorial sono particolarmente indicati per questo tipo di operazione.

Regolate il volume sui diffusori collegati al vostro computer o sulla vostra periferica MIDI. Cliccate su Play. Se sentite la musica avete impostato correttamente l'uscita MIDI. Selezionate lo Strumento Inserimento rapido.

Verificate che nel menu Ins. Cliccate sulla prima misura, in modo da far apparire la cornice di editing dello Strumento Inserimento rapido.

Come usare GarageBand

Tetete premuto un tasto sulla vostra tastiera MIDI e digitate 5 sul tastierino numerico del vostro computer mentre tenete premuta la nota sulla tastiera MIDI. Su un computer portatile utilizzate il tasto funzione che vi consente di convertire una parte della tastiera alfanumerica "normale" QWERTY in modo che assuma le funzioni di tastierino numerico.

Vedrete apparire sul rigo una semiminima, di altezza corrispondente a quella che avete suonato. Ogni altro risultato diverso indica che c'e' un problema.

Se anziche' una nota compare una pausa significa che non e' selezionato alcun ingresso MIDI. Una nota di altezza diversa significa che non avete selezionato l'opzione Usa la tastiera MIDI per l'inserimento dal menu Ins. Se avete provato tutte le periferiche MIDI di ingresso e uscita ma continuate a non ottenere risultati positivi in Finale, probabilmente dovete ricontrollare l'estta connessione e la configurazione della vostra scheda sonora o dell'interfaccia MIDI e verificare che tutti i driver siano installati in modo corretto.

Il produttore della scheda sonora e dell'interfaccia che utilizzate potrebbe molto probabilmente aiutarvi in modo efficace a capire qual e' il problema e come risolverlo. Potete anche leggere le istruzioni riportate in "Impostazioni del vostro sistema MIDI" nel capitolo Installazione del vostro manuale Installazione e Tutorial di Finale.

Come dovete procedere? Le impostazioni di interrupt sulla vostra scheda sonora non si accordano con le impostazioni del driver software, o le impostazioni di interrupt della scheda sonora e del driver software sono gia' utilizzate da qualche altra applicazione del vostro computer. Se sospettate che sia questo il caso e avete qualche altro software MIDI che si appoggia a Windows come un sequencer potete andare a verificare se per questo software l'uscita e l'entrata MIDI funzionano correttamente: questo vi permettera' di capire se il problema riguarda specificamente Finale o Windows in generale.

Di solito un conflitto di interrupt sulla scheda puo' essere risolto soltanto rimuovendo la scheda stessa dal computer e riconfigurando le connessioni.

Potrebbe esservi d'aiuto consultare la documentazione fornitavi con la scheda sonora. Perche' non funziona? Ad esempio poteste aver inserito un'espressione per la quale avete impostato un effeto in fase di playback.

Selezionate lo Strumento Espressione. Nella misura in cui si verifica questo problema o nella prima misura del brano, fate Option-doppio-click sulla maniglia di un'espressione. Nella finestra di dialogo Impostazione delle espressioni testuali cliccate su Playback. Controllate se e' selezionata la voce Tempo nel menu popup Tipo. Se cosi' fosse, selezionate l'opzione Nessuno.

Se avete dei problemi nel trovare l'espressione che causa il problema, provate cancellando tutte le espressioni con lo Strumento Selezione. Potreste anche avere apportato delle modifiche con lo Strumento Tempo.

Per rimuovere queste modifiche selezionate lo Strumento Selezione. Dal menu Modifica scegliete Seleziona tutto o selezionate l'area appropriata. Dal menu Modifica operate le seguenti selezioni: Cancella gli elementi selezionati, quindi, nella finestra di dialogo Filtro nelle operazioni di modifica, scegliete Cambiamenti di tempo.

Cliccate su OK due volte. Assicuratevi che l'interfaccia MIDI sia accesa e collegata correttamente. Consultate anche la voce Avete dei problemi nella gestione del MIDI, Cosa potete fare per accertarvi di aver configurato correttamente le impostazioni? Assicuratevi che la vostra interfaccia MIDI sia impostata correttamente e collegata.

Si veda anche Avete dei problemi nella gestione del MIDI, Cosa potete fare per accertarvi di aver configurato correttamente le impostazioni? Si veda nella vostra documentazione on-line Guida alle impostazioni di quantizzazione. Questo solo per fare una prima prova. Se non dovesse risolvere il problema, riprovate modificando il valore fino a quando riuscirete ad ottenere il risultato corretto.

Potreste dover arrivare ad un valore di ms per compensare questo ritardo. Il giusto ammontare della latenza dipende strettamente dalla configurazione del Potreste utilizzare anche una periferica di uscita MIDI diversa da SoftSynth nelle impostazioni MIDI , per risolvere questo problema.

Fate le selezioni che piu' si addicono alle vostre esigenze, quindi cliccate su OK. Si veda nella vostra documentazione on-line la finestra di dialogo Impostazioni MIDI per maggiori informazioni.

Questo succede quanto utilizzate la finestra di dialogo Click e battute a vuoto menu Opzioni o qualsiasi altra finestra di dialogo predisposta per la gestione delle informazioni relative ai canali MIDI.

Se questo canale e' utilizzato, Finale ricevera' segnali da esso prima che da ogni altro canale quando e' in ascolto per i dati MIDI.

CANTO : come individuare la propria estensione vocale

Disattivate il canale sulla vostra periferica MIDI o semplicemente suonate in Finale, quindi digitate nel canale corretto le informazioni dopo che Finale avra' compilato i valori relativi al numero di nota, alla velocity e alla durata. Installate un'interfaccia o una scheda sonora.

A volte questo non succede e dovete provvedere voi a configurare i timbri per i righi della vostra partitura utilizzando la finestra Elenco degli strumenti. Dal menu Finestre scegliete Elenco degli strumenti. Assicuratevi che l'opzione Invia i timbri prima di iniziare la riproduzione sia selezionata.

Alla voce "Strumenti", assicuratevi che ogni rigo sia assegnato allo strumento desiderato. Assicuratevi anche che ogni strumento sia assegnato ad un unico canale, nella colonna "Can.

Per assegnare un canale ad uno strumento cliccate nella colonna B per aprire la finestra di dialogo Definizione dello strumento e saltate al prossimo punto. Se lo strumento che volete non appare nella colonna Strumento, cliccate sulla freccia per scorrere gli strumenti disponibili nella colonna. Riuscite a vedere il nome dello strumento che volete usare? Se lo trovate selezionatelo. Se ancora non ottenere il risultato desiderato, cliccate nella colonna B. Apparira' la finestra di dialogo Definizione dello strumento.

Se fra quelli disponibili non trovate lo strumento che desiderate utilizzare scegliete Nuovo strumento dal menu popup. Segute le istruzioni riportate qui di seguito. La finestra di dialogo Definizione dello strumento Nome dello strumento: inserite in questo campo di testo il nome dello strumento tenete presente che in questo campo di testo potete inserire un solo nome; se desiderate un altro strumento che suoni, ad esempio, come il Grand piano, potete chiamarlo Grand piano 2. Canale: non e' importante quale canale assegnate ad un determinato strumento, ma dovete ricordarvi che dovete assegnare un solo canale a ciascuno strumento.

Ricordate che ogni periferica MIDI dispone di un massimo di 16 canali e non potete lavorare con un numero maggiore di canali a meno che non disopniate di piu' periferiche. Nel caso di partiture molto grandi e' consigliabile assegnare allo stesso canale e quindi allo stesso timbro i righi relativi a strumenti simili ad esempio il righi dell'Oboe 1 e dell'Oboe2 possono essere assegnati allo stesso strumento-canale.

Timbro: in questo campo di testo e' selezionata in modo predefinito la voce Program Change, in modo che non avete alcuna necessita' di modificare questo parametro a meno che non usiate una periferica non General MIDI. General MIDI: scegliete da questo menu popup lo strumento che volete utilizzare; verra' automaticamente adeguato anche il campo di testo Program Change. Potreste notare una sfasatura di un numero nella numerazione di questa lista rispetto a quella della vostra periferica MIDI.

In questo caso tenetene conto quando scegliete lo strumento se volete utilizzare il timbro 25, ad esempio, scegliete 24 dalla lista. Una volta terminate queste operazioni cliccate su OK e tornate alla finestra Elenco degli strumenti, per completare le assegnazioni. Selezionate l'opzione Diretto, quindi cliccate su OK.

Come si puo' ottenere l'impostazione corretta dei timbri per il Playback? Inoltre, se la vostra periferica MIDI esterna e' dotata di un file. Quando una periferica MIDI la vostra scheda sonora, la tastiera o un modulo sonoro non utilizza lo standard General MIDI o comprende dei timbri in piu' oltre ai suoni General MIDI potete avere accesso a questi suoni utilizzando le informazioni Ci sono due tipi di Selezione banco: Selezione banco 0 e Selezione banco 32 talvolta possono essere anche chiamati Control 0 e Control Le informazioni di Selezione banco e Program Change devono essere inviate per ottenere questi timbri non-GM per differenti modelli di tastiera, e questa tabella di Selezione banco o Control e Program Change puo' essere ottenuta consultando il manuale o il produttore della tastiera.

Suggerimento: l'elenco delle definizioni degli strumenti puo' essere salvata come libreria, cosi' da poterla utilizzare in altri documenti. Si veda nella vostra documentazione on-line Librerie di Finale. Si veda Librerie di Finale. Potete farlo creando un file PostScript.

Tenete presente, pero', che un file di questo genere potra' essere creato soltanto qualora siano installati i driver di una stampante PostScript e che potra' essere stampato soltanto da un computer al quale sia collegata effettivamente un stampante di questo tipo.

Una valida alternativa nel caso non si possieda una stampante PostScript consiste nell'utilizzo di Adobe Acrobat per convertire il file PostScript in un file PDF che puo' essere letto e stampato con Acrobat Reader. Quando avete terminato la vostra partitura potete creare un file PostScript scegliendo Compila listato PostScript dal menu File.

Assicuratevi che sia selezionata l'opzione Includi i font nell'elenco. Specificate quali pagine della vostra partitura dovranno essere comprese nel file PostScript e cliccate sul pulsante Compila. Per recuperare le misure "perse": In Visualizzazione pagina, andate a pag. Dal menu Modifica scegliete Seleziona tutto.

Dal sottomenu Battute d'aspetto del menu Modifica, scegliete Crea.

In questo modo tutte le battute d'aspetto verranno ripristinate, richiamando tutte le misure nascoste. Dal menu Utilita' selezionate Aggiorna la disposizione della musica. Un'altra causa di questo inconveniente potrebbe essere l'aver apportato delle modifiche al documento dopo aver effettuato l'ottimizzazione.

Per avere maggiori ragguagli in merito consultate nella vostra documentazione on-line la voce Ottimizzare le accollature. Selezionate lo Strumento Configura-Pagina. Dal menu Configura-Pagina scegliete Ottimizza le accollature. Nella finestra di dialogo Ottimizzazione delle accollature che si aprira', selezionate le opzioni Rimuovi l'ottimizzazione dell'accollatura e Tutto il documento, quindi cliccate su OK. Dal menu Utilita' scegliete Aggiorna la disposizione della musica.

Se lo desiderate, potete effettuare nuovamente la procedura di ottimizzazione. Cosa si puo' fare per ovviare a questo problema? Se il problema persiste, dovete probabilmente reinstallare i caratteri musicali: Disattivate ogni programma anti-virus. Se utilizzate Windows o XP, assicuratevi di essere registrati come Administrator. Inserite il vostro CD di Finale.

Se l'installazione non si avvia automaticamente: scegliete Esegui dal menu Avvio. Cliccate sul pulsante Sfoglia. Durante l'installazione cliccate su Avanti fino a quando non comparira' la scritta Tipo di installazione. Scegliete Personalizzate e cliccate su Avanti.

Selezionate tutti gli elementi che contengono le parole o le espressioni Font, TrueType o PostScript nel nome. Terminate l'installazione. Riavviate il computer e aprite Finale; i caratteri ora dovrebbero essere corretti.

Fate doppio click sull'hard drive, quindi su Cartella sistema e infine sulla cartella Fonts.

Qobuz per iOS

A questo punto dovete reinstallare i caratteri musicali. Inserite il CD di Finale. Fate doppio click sull'installer e cliccate due volte su Continue. Nella finestra di installazione, modificate la selezione da Easy Install a Custom Install nell'angolo superiore sinistro. Dopo il riavvio del computer, svuotate il cestino. Lanciate Finale e le vostre font dovrebbero essere posizionate nel modo corretto.

Per questo motivo a volte potreste notare un rallentamento dei movimenti del mouse quando tentate una selezione per trascinamento mentre tenete premuto il tasto di un metatool. Per risolvere questo problema aprite il pannello delle Preferenze e deselezionate l'opzione "Ignora i movimenti accidentali del mouse incorporato trackpad mouse ". Aprite il file Finale.

INI con un editor di testo, come NotePad. A volte questo font fornito da Windows non e' ottimale. Inserite il nome esatto del carattere che volete utilizzare per visualizzare la barra dei messaggi in Finale. Dovrete inserire il nome esatto del carattere, cosi' come lo potete vedere nella cartella Tipi di carattere che si trova nel Pannello di controllo, privo della descrizione tecnica posta tra parentesi True Type, Plotter, VGA, etc. Esempio: Arial Corsivo grassetto. I risultati migliori si ottengono impostando la dimensione ad un valore variabile, tra 8 e12 pixels, ma potreste anche voler specificare una dimensione maggiore.

Salvate le modifiche apportate al file Finale. INI e uscite dall'editor di testo. Finale e' configurato per fare questo in modo predefinito. Prima di aprire un documento, dal menu Finale scegliete Opzioni del programma, quindi selezionate la categoria di opzioni Apri e attivate la casella di controllo Converti automaticamente il testo nei file provenienti da altri sistemi operativi; a questo punto aprite il file si veda nella vostra documentazione on-line la finestra di dialogo Opzioni del programma - Apri.

Se preferite, questa conversione puo' essere effettuata dopo aver aperto il file: scegliete Converti il testo per Windows si veda nella vostra documentazione on-line il Menu Documento. Perche' non riesco a copiare e incollare determinati elementi della partitura? Per inserire questi dati in un diverso punto della partitura o in un altro documento dovete prima scegliere tra due possibili opzioni nel menu Modifica: Inserisci Sostituisci le figure nella selezione Questa distinzione e' molto importante; per una discussione completa dell'argomento si veda nella vostra documentazione on-line Copiare la musica.

Ad esempio, potreste voler copiare la musica contenuta in un documento alla fine di un'altro. Dopo aver copiato la musica nel documento sorgente come descritto sopra dovrete aggiungere una misura vuota alla fine del documento di destinazione, selezionare questa misura in tutti i righi con lo Strumento Selezione e scegliere Inserisci.

Con questo comando verranno aggiunte ulteriori misure nel documento di destinazione prima della battuta vuota che avete selezionato in modo analogo, volete inserire una sezione della vostra partitura tra le battute 3 e 4, ad esempio, dovrete selezionare la misura 4 con lo Strumento Selezione e poi scegliere Inserisci.

Il numero di misure che verranno aggiunte e' pari al numero di misure copiate. Nelle nuove misure create in seguito al comando Inserisci, tutti gli elementi collegati alle misura presenti nella sezione copiata come le indicazioni di ripetizione, i ritornelli, le indicazioni di tempo, le armature di chiave, le espressioni e cosi' via verranno Se, invece, desiderate copiare soltanto alcune note in uno specifico rigo della partitura, usando il comando Inserisci verra' generata una misura vuota anche in tutti gli altri righi.

In questo caso conviene usare l'opzione Sostituisci le figure nella selezione.

Ad esempio, immaginate di avere una partitura per pianoforte gia' completata. Decidete, per un qualche motivo, di sostituire soltanto la misura 2 limitatamente al rigo in chiave di violino.

Dopo aver copiato la musica dal documento sorgente selezionate lo Strumento Selezione e con questo selezionate la misura di destinazione misura 2 nel nostro esempio , soltanto nel rigo in chiave di violino.

A questo punto scegliete Sostituisci le figure nella selezione. In questo modo gli elementi presenti nella misura originale verranno sostituiti con quelli copiati note, testo cantato, accordi, articolazioni e cosi' via nella misura 2 del rigo in chiave di violino. Il limite di questo metodo di copiatura consiste nel fatto che gli elementi collegati alle misure come le indicazioni di ripetizione, i ritornelli, le indicazioni di tempo, le armature di chiave, le espressioni e cosi' via non verranno Per un elenco completo degli elementi collegati alle misure e alle note si veda nella vostra documentazione on-line la finestra di dialogo Filtro nelle operazioni di modifica.

Dal menu Modifica scegliete Cancella gli elementi selezionati, quindi, nella finestra di dialogo Filtro nelle operazioni di modificia, scegliete Testo cantato e cliccate due volte su OK. Tornerete alla partitura dove il testo cantato non sara' piu' visibile. Con questa operazione avete cancellato il testo cantato e le sue connessioni errate alla musica dalla partitura, ma non dalla finestra Modifica del testo cantato.

A questo punto selezionate lo Strumento Testo cantato e dal menu Canto scegliete Assegnazione con il clik. Potrete inserire cosi' il testo cantato assegnando ciascuna sillaba alla nota corrispondente senza doverlo riscrivere.

Cosa si puo' fare? In modo analogo, se copiate una misura all'interno della quale si trova un cambio di chiave e la trascinate in un rigo con una chiave diversa, o in un punto con una chiave diversa dello stesso rigo, il cambio di chiave non verra' copiato.

Questo e' un cambiamento rispetto alle versioni piu' vecchie di Finale precedenti alla 3. Molti utenti trovavano inopportuna questa caratteristica, soprattutto nei casi in cui si deve copiare della musica da uno strumento all'altro e il cambio di chiave diventa improprio.

Tuttavia, se volete copiare un cambio di chiave, seguite questo suggerimento: selezionate lo Strumento Selezione, selezionate la regione che volete copiare e dal menu Modifica scegliete Modifica il filtro; nella finestra di dialogo Filtro nelle operazioni di modifica cliccate Tutti e poi su OK.

Quando trascinerete la misura o la regione copiata nel rigo o nella misura di destinazione vera' copiato anche il cambio di chiave. Nota: i cambi di chiave non possono essere copiati da un documento all'altro. Si veda nella vostra documentazione on-line Metatool nel capitolo Strumento Espressione.

R: Alcuni software di scansione possono rivelarsi "ostinati" nel tentare di prendere le decisioni relative alle impostazioni al posto dell'utente; da questo possono risultare dei file che non rispondono ai requisiti necessari per l'utilizzo di SmartScore Lite. In caso di dubbio consultate la documentazione relativa al vostro scanner o consultate il produttore per sapere come preparare un file che risponda ai requisiti necessari per l'utilizzo di SmartScore Lite.

Il software HP PrecisionScan utilizza come impostazione predefinita "scala di grigi" quando non si lavora a colori e una risoluzione di circa dpi in caso sia settata l'impostazione per il bianco e nero reale. Per poter lavorare correttamente con SmartScore Lite l'immagine deve essere in formato bianco e nero "line art" 1-bit con una risoluzione di circa dpi.

I passi successivi sono quelli piu' generalmente usati, ma in virtu' del fatto che esistono numerose versioni del software PrecisionScan, la vostra procedura potrebbe essere diversa.

Lanciate Precision Scan. Premete il pulsante "Scan Speed". Cliccate su OK. Per la funzione di Auto Detect deselezionate l'opzione Detect le regioni nella pagina.

Premete il pulsante Scan. Quando l'operazione sara' terminata apparira' la finestra HP Precision Scan.


Articoli simili: