Walkingshadow.info

Walkingshadow.info

Stufa pellet scarico fumi

Posted on Author Yozuru Posted in Libri

Come tutti i sistemi di riscaldamento a combustione, anche le. In particolare, sullo scarico dei fumi delle stufe a pellet: tutta la normativa che riguarda l'installazione e la manutenzione della canna fumaria. Lo scarico della stufa a pellet può essere a parete? Sfatiamo le false credenze sull'argomento girando a un esperto del settore la domanda del. Tuttavia ci sono delle normative alle quali doversi attenere scrupolosamente, in particolare quelle sullo scarico dei fumi prodotti dalle stufe a.

Nome: stufa pellet scarico fumi
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza: Solo per uso personale (acquista più tardi!)
Dimensione del file: 68.19 Megabytes

Alert AdBlock Gentile utente, il tuo adblocker potrebbe causare problemi durante la navigazione. Per favore inserisci BiomassApp fra le eccezioni o disabilita il tuo adblocker. Che siano grandi pulizie, manutenzioni di routine o ristrutturazioni, i mesi ideali per dare avvio ai lavori sono giugno, luglio e agosto.

E se state pensando di sostituire il vostro vecchio impianto di riscaldamento con una nuova ed elegante stufa a pellet, questo articolo fa proprio al caso vostro! Dopo aver approfondito gli aspetti normativi ne " La certificazione delle caldaie e delle stufe a legna o pellet ", oggi vi proponiamo idee e consigli per installare il nuovo impianto termico nella vostra casa.

In questo caso, sarete obbligati a prevedere un intervento tecnico e il periodo estivo è l'ideale per dare avvio ai lavori.

In tal modo, l'esecuzione dei lavori sarà più comoda e rapida, senza contare il fatto che per terminare la costruzione della canna fumaria ci sarà bisogno di lavorare anche sul tetto dell'edificio e, per gli stessi motivi elencati in precedenza, la cosa risulterà molto più agevole; nei mesi di luglio e agosto, è più probabile rintracciare ditte che possano eseguire i lavori rispettando le tempistiche concordate, oltre ad avere cura di dedicare più attenzione al vostro progetto, in quanto si tratta di un periodo di ferie e vacanze con meno richieste da parte dei clienti; effettuare in estate i lavori necessari per la costruzione della canna fumaria e per l'installazione di una stufa vuol dire che sarete pronti per l'accensione in largo anticipo rispetto all'arrivo del freddo, senza dovervi preoccupare di portarli a termine in fretta e furia.

Che cos'è la canna fumaria? La canna fumaria è una struttura verticale atta allo scarico dei fumi prodotti durante la combustione del pellet all'interno della stufa.

Scaricare i fumi direttamente a parete, senza canna fumaria, è sconsigliato da tutti i produttori, perchè pregiudica il buon funzionamento dell'impianto termico. Inoltre, in molti paesi, come in Italia e in Germania, questo tipo di soluzione è addirittura vietata per legge.

Il calcolo della giusta sezione tiene conto della potenza della stufa a pellet, della lunghezza della canna e della presenza di eventuali curve. Una canna fumaria ben isolata riduce al minimo questa formazione scongiurando ogni rischio di incendio.

Stufa a pellet senza canna fumaria: quale scegliere

I fumi della legna o di altri combustibili devono sempre essere scaricati oltre il colmo del tetto, viste le sostanze nocive generate dalla combustione. Con un semplice buco nel muro i resti della combustione verrebbero rilasciati ad altezza uomo e oltre ad annerire il vetro della stufa ci sarebbe il rischio di pericolosi ritorni di fumo e monossido di carbonio nel locale nel quale è collocata la stufa.

Per poter installare una stufa a pellet si devono osserevare anche importanti regole sullo scarico fumi stufe a pellet. Lo scarico dei fumi a tetto e con condotto fumario deve avere le caratteristiche previste dalla UNI Inoltre, dovranno essere rispettate le distanze minime di sicurezza da pareti e mobili infiammabili. Riepilogando, per l'installazione stufa a pellet in condominio, si potrà allacciare lo scarico dei fumi del proprio impianto alla canna fumaria centralizzata.

Stufe a pellet senza canna fumaria: il falso mito È possibile collocare nel proprio appartamento una stufa a pellet priva di canna fumaria? Questo non vuol dire che non ci sia lo scarico fumi stufe a pellet; questi non possono di certo rimanere dentro in casa! Siamo in presenza di un meccanismo caratterizzato da un ventilatore elettrico che, in maniera forzata, spinge i fumi nel condotto di scarico.

In fase di acquisto si dovrà verificare che la stufa oggetto di acquisto abbia le caratteristica di scarico forzato a parete per la fuoriuscita dei fumi come da UNI La bella notizia è che non è necessario il consenso degli altri condomini. Il questito proposto è sempre più frequente e la questione desta particolari dubbi per chi è interessato a questo sistema di riscaldamento.

Unica procedura necessaria è la presentazione della DIA al Comune di residenza. Non costituisce una innovazione ma una modifica della cosa comune conforme alla destinazione d'uso della stessa.

Più in generale, gli unici limiti all'intervento in questione, come abbiamo già detto, sono il rispetto dei diritti esclusivi altrui.


Articoli simili: